L’intervento di Federica Galloni al convegno “La rigenerazione urbana – Identità territoriali ed evoluzione normativa”

27 novembre 2018

Federica Galloni, DG della DGAAP del MiBAC è intervenuta al convegno “La rigenerazione urbana – Identità territoriali ed evoluzione normativa”, organizzata dal Centro studi Sogeea presso la Biblioteca del Senato Giovanni Spadolini

“Per parlare oggi di urbanizzazione è necessaria un lettura più ampia del territorio proprio per rappresentare la complessità della rete di relazioni, di flussi di cose e persone che agiscono su di esso” ha sottolineato in apertura del suo intervento.

Federica Galloni ha quindi ricordato come già dal 2015 siano stati commissionati dalla DGAAP alcuni studi che hanno avuto come esito finale la pubblicazione dell’Atlante delle periferie funzionali, attraverso un’indagine di 10 su 14 delle aree metropolitane nazionali (Milano, Torino, Venezia, Genova, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Reggio Calabria, Bari). Lo studio ha incrociato l’analisi dei dati che misurano la copertura e l’uso del suolo e quelli socio-economici a partire dagli usi culturali, sociali, commerciali e turistici dei territori.

“Sin dagli anni Novanta si è cominciato a parlare del patrimonio culturale e della cultura come quarto pilastro dello sviluppo sostenibile (in aggiunta a quello economico, sociale e ambientale). – ha proseguito Federica Galloni –  La rigenerazione urbana non è quindi una semplice azione di ricostruzione o riqualificazione, significa invece produrre una nuova visione urbana.

Per dare realmente senso agli spazi del quartiere e fare in modo che diventino luoghi di appartenenza della comunità, presidi di cultura veramente vissuti, è fondamentale non solo il recupero fisico dell’immobile, ma soprattutto i coinvolgimento dei cittadini con percorsi di identificazione dei loro bisogni già nella fase della pre-progettazione dello spazio, solo così quei luoghi verranno utilizzati al pieno del loro potenziale.

Attraverso l’architettura di qualità e attraverso l’arte si può fare davvero molto per contribuire allo sviluppo più armonioso del nostro Paese e per l’eliminazione delle disuguaglianze.” ha concluso Federica Galloni.