Con la XVI edizione del Premio New York sei mesi di formazione negli USA per gli artisti italiani emergenti

11 maggio 2018

 

La DGAAP rinnova il proprio impegno per promuovere all’estero i giovani talenti italiani dell’arte contemporanea, è questo l’obiettivo della sedicesima edizione del Premio New York. La call rappresenta un’importante opportunità per gli artisti che potranno perfezionare la propria formazione negli USA con un soggiorno a New York, capitale dell’arte contemporanea a livello globale.

L’iniziativa, promossa dalla Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane del MiBACT, dal MAECI, dall’Istituto Italiano di Cultura di New York e dall’Italian Academy for Advanced Studies, mette a disposizione sei mesi di residenza e la possibilità di disporre degli spazi dell’International studio & Curatorial Program di Brooklyn.

Il premio New York conferma l’impegno delle istituzioni italiane nel creare un network dell’arte italiana, favorendo gli scambi culturali fondamentali per valorizzare il nostro patrimonio artistico contemporaneo. Sostenendo il percorso dei giovani artisti, la DGAAP si impegna a gettare le basi per il futuro dell’arte italiana.

I due artisti vincitori del bando, grazie ad un assegno mensile di 4mila dollari che coprirà le spese di vitto e alloggio, potranno dedicarsi non solo al perfezionamento della pratica dell’arte ma anche della teoria, seguendo corsi di formazione presso la Columbia University, per approfondire la storia dell’arte lo studio delle arti visive e cinematografiche.