Cineperiferie: un nuovo bando della DGAAP per promuovere cortometraggi e rassegne cinematografiche sulle periferie urbane

 

4 aprile 2018

A due settimane dall’uscita dell’ultima call per la rigenerazione urbana, la Direzione Generale Arte, Architettura Contemporanee e Periferie Urbane del MiBACT lancia la prima edizione del bando “Cineperiferie”, volto al finanziamento di rassegne cinematografiche e cortometraggi ispirati al tema delle periferie.

L’iniziativa, in collaborazione con la Direzione Generale Cinema, mette a disposizione 200mila euro divisi tra due tipologie di progetti, che possono essere indirizzati alla valorizzazione cinematografica dei contesti suburbani italiani e internazionali.

“Con Cineperiferie la DGAAP conferma il proprio impegno per il sostegno e la valorizzazione del talento degli artisti italiani, al fine di favorire lo sviluppo e l’affermazione delle capacità creative del Paese”, spiega il Direttore della DGAAP Federica Galloni. “Al tempo stesso, si intende promuovere la partecipazione e la fruizione culturale da parte di tutta la popolazione, soprattutto di chi ha meno opportunità e vive nei territori periferici”.

Il bando è rivolto, per la sezione rassegne, a enti pubblici e privati senza scopo di lucro, università, fondazioni, comitati ed associazioni culturali e di categoria, mentre per la sezione cortometraggi a organismi professionali del settore cinematografico e audiovisivo.

Requisito fondamentale dei progetti dovrà essere il coinvolgimento attivo delle comunità residenti nelle zone caratterizzate da marginalità sociale ed economica, per esaltare il valore documentaristico di “Cineperiferie” e per promuovere la valorizzazione delle storie e delle culture periferiche dei grandi centri urbani.

Leggi l’articolo sul Artribune.